mercoledì 5 maggio 2021

Matteo prima Comunione 01/05/2021


A fatica la mascherina

ha contenuto il sorriso tuo

dopo la Prima Comunione

un po’ per la emozione passata

molto di più per il traguardo raggiunto

 

Restagli sempre amico

a questo Gesù che ti si dona

ogni volta che vorrai

col suo corpo

in questo modo particolare

che ha bisogno di molta Fede

per essere compreso

 

Vai a cercarlo sempre, Matteo

nei tuoi giorni bui

e in quelli di festa

in tutto il percorso della vita

che altro non è

che un cammino verso la Felicità.

 

Gesù lo ha visto il tuo sorriso

dal primo giorno

e anche oggi

per la tua Prima Comunione

difficilmente contenuto

dentro la mascherina

e lo abbiamo visto anche noi

è perché per tutti

questa tua Prima Comunione

resterà nella storia

anche perché è stato il primo ritornare

alla meritata normalità

il primo pranzo tra parenti

dopo tanto tempo

il primo museo visitato e la meraviglia della Cappella Sistina

 

Ecco

come Michelangelo

fai della tua vita una meraviglia

che cresce e migliora col tempo

grazie alla forza

di questo incontro quotidiano con Dio

che ci è stato donato

nel sacramento della Comunione.

 

Babbo Giorgio 05 maggio 2021

martedì 13 aprile 2021

Oggi ho iniziato a leggere la Bibbia

Dopo aver finito, per la terza volta in vita mia, la lettura completa della Divina Commedia, mi dedico alla Bibbia, Da oggi si parte...anzi si legge!

martedì 23 marzo 2021

La nostra Primavera - A Sara nel suo 44esimo compleanno

La nostra Primavera                                                                        
inizia il 23 di marzo
quando ci alziamo
ed è il tuo compleanno
e ci avventuriamo
nell’impresa impossibile
di restituirti in un giorno solo
quello che tu ci doni
tutti gli altri giorni
dell’anno

La nostra primavera
inizia due giorni dopo
perché mentre tutto il mondo
attende il ventuno
noi siam già pronti
per il ventitre
la giornata dedicata a te

La nostra Primavera
è ogni giorno
perché quella luce
che entra dalle imposte
l’hai raccomandata al sole
il giorno prima
e quell’interminabile energia
l’hai attinta nella preghiera operosa
tra un’Ave Maria
e un calzino spaiato
sotto un letto distratto
 
La nostra Primavera
è il tuo misto di vitalità e fantasia
che trasforma un giorno in bianco e nero
in una gara di pizza in compagnia

La mia Primavera
ha 44 primavere
ed io vorrei essere
ancora buono e giusto
per continuare
ad accompagnarti
in questa nostra missione
per tutte le prossime stagioni
della nostra vita assieme


GiorJolly  li 23/03/2021 .



venerdì 12 marzo 2021

Commento e leggo la Divina Commedia - Inferno


 Ho iniziato a leggere e registrare, in podcast, i canti della Divina Commedia di Dante Alighieri commentandoli prima grazie ai meravigliosi testi introduttivi di Mario Ciofo (che potete acquistare qui) e li potete ascoltare su Spreaker o sul mio canale Youtube.

Quindi questo sarà un post in continuo aggiornamento.

Buon ascolto



lunedì 8 marzo 2021

Donne ch’avete intelletto d’amore

Donne ch’avete intelletto d’amore,
i’ vo’ con voi de la mia donna dire,
non perch’io creda sua laude finire,
ma ragionar per isfogar la mente.
Io dico che pensando il suo valore,
E io non vo’ parlar sì altamente,
ch’io divenisse per temenza vile;
ma tratterò del suo stato gentile
a respetto di lei leggeramente,
donne e donzelle amorose, con vui,
ché non è cosa da parlarne altrui.

Amor sì dolce mi si fa sentire,
che s’io allora non perdessi ardire,
farei parlando innamorar la gente.

(da Vita Nova - Cap XIX - Dante Alighieri)

-------------------------------------------



giovedì 25 febbraio 2021

Ho fatto da autista al tuo primo viaggio

 Ho fatto da autista

al tuo primo viaggio 

verso la nuova vita

Sono venuto a prenderti

per il tuo primo arrivo

a Roma

come un Padre che guida i suoi figli

indicandogli la retta via

raccontandogli le bellezze percorse

spiegandogli i segreti della guida.

Ho fatto da autista

al tuo primo viaggio

verso la nuova vita

e ora 

nessuno di noi

sa che cosa 

ne sarà di te

ma vorrei che anche tu

potessi ricordare sempre 

queste prime poche ore 

passate assieme

e che insieme ai tanti

che hanno contribuito

a darti qualcosa di meglio

io ero lì

col motore acceso

pronto a partire.

Vai figliolo

quelle mani d'angelo

che ti hanno cullato in questo viaggio 

e portato 

in questa nuova casa

ti custodiranno

fino al prossimo viaggio

con la "tua" famiglia



giovedì 11 febbraio 2021

Pranzo al mare

C'è niente da fare. Alcuni giorni hai proprio e solo bisogno del mare.
 

mercoledì 10 febbraio 2021

Addio Monica

Che cosa si fa il primo giorno in Paradiso

quando ci arrivi direttamente 

come hai fatto te

Monica

dopo tutto questo lungo soffrire sulla terra?

Voglio immaginarti così

che ti volti verso di noi

proprio da quella soglia

e con l'ultima tua voce flebile dici ancora alla tua amica 

"Va bene Sara faremo così per la prossima acconciatura. Ci vediamo"

per poi congedarci 

come pochi giorni fa

con quello sguardo affaticato

ma ancor pieno d'amore

nonostante questi mesi e mesi e mesi

di lotta alla malattia del secolo

che non ha avuto pietà di te

della tua giovane vita

della tua famiglia.


Sono certo che da questa sera

sarai in Paradiso 

a raccogliere le nostre preghiere

e riprendere la tua vita frenetica

tanto anche dedicata agli altri

dietro le quinte di un teatro

o dietro 

una macchina fotografica

a cogliere il bello.


Addio Monica

unisco le mie parole

al suono della chitarra che ti ha accompagnato

tutta la vita

con gli alti e bassi

di qualsiasi grande composizione

e voglio sentirti cantare

ancora una volta

con tutti noi

e quello splendido coro







martedì 9 febbraio 2021

Rivederti, o Cecilia

 Rivederti

già qualcosa

di questi tempi

tempi duri

appesantiti dalla distanza

e dalla tua malattia

Però rivederti

(che bello)

risentirti

(che bello!)

riparlarti 

(che bello!!)

anche se nel limitato spazio digitale

del rettangolino di una videochiamata

per il gruppo di famiglia.

Le nostre parole d'amore 

ti saranno risuonate vuote 

forse Cecilia

ma sappi che sono sincere

quanto impotenti.

Non possiamo fare nulla

non possiamo tirarti fuori di lì

non possiamo neanche venire a trovarti

per aiutarti

a girare il capo

verso la telecamera.

E' tutto un susseguirsi di non possiamo

ma questa prima chiamata 

ci ha aiutato 

a continuare a pregare per te

perchè Dio ti aiuti in questa battaglia 

della riabilitazione

che è fisica e psicologica

e fissi per noi la data

del prossimo appuntamento.